I CUV del gruppo Knaus Tabbert si raccontano. Esperienza e tecnologia di questi veicoli “utili” al servizio dei turisti in libertà che amano flessibilità, comfort e praticità; anche quotidiani.

Nel mercato automobilistico gli “Sport Utility Vehicles” (SUV) – un incrocio tra un fuoristrada e una berlina – godono da oltre 20 anni di crescente popolarità. Aspetto robusto e buon comfort: questa la ricetta per il successo. Uno sguardo alla storia del gruppo Knaus Tabbert riporta come, inizialmente con il marchio Weinsberg, ha trasferito questa tendenza anche nel nostro settore.

Le origini

Nel 1969, circa 50 anni fa, fu costruito il primo Caravanning Utility Vehicle (CUV) a Weinsberg (vicino a Heilbronn). Era robusto come una piccola auto, ma comodo come un piccolo appartamento. Il camper compatto e ben progettato, dotato di un lucernario, era costruito sulla base del Fiat 238. È stato un successo come veicolo spazioso e adatto alle famiglie, grazie al suo concetto di arredamento modulare.

L’interpretazione moderna dei CUV

Oggi i CUV marchiati Knaus e Weinsberg sono tra i camper di maggior successo sul mercato. Non è così strano se si pensa  che questi veicoli sono realizzati grazie a decenni di esperienza, vera maestria e molta linfa vitale. Combinano il meglio di due mondi: equipaggiamento per roulotte e comfort abitativo come nei “grandi” camper, condensati per adattarsi alla planimetria di un veicolo compatto.
In questo modo, anche i passi di montagna più stretti e i parcheggi angusti perdono la loro natura terrificante. Inoltre, l’ottimo rapporto qualità-prezzo rende facile l’ingresso nel mondo del campeggio per tutti i nuovi clienti. Come richiesto per i loft mobili prodotti da Knaus e Weinsberg, i veicoli convincono per la loro tecnologia moderna e la loro lavorazione di prima classe. Grazie a questa diversità e flessibilità, i CUV meritano pienamente la loro designazione di “Utilità”.
La qualità è visibile non solo a prima vista, ma anche a uno sguardo più approfondito. Questo perché molte soluzioni innovative sono nascoste sotto il rivestimento esterno. Ad esempio, l’isolamento senza ponti termici con costruzione a sandwich, il concetto ben progettato di climatizzazione e riscaldamento, nonché i mobili nella costruzione a struttura unica. Le superfici resistenti all’usura non sono solo esteticamente belle, ma abbelliscono anche l’ambiente. La zona posteriore del veicolo è variabile; soluzione molto pratica che offre molto spazio di stivaggio e un’ampia area di carico. Gli ingegneri hanno anche pensato in modo significativo alla messa in sicurezza del carico e hanno montato numerosi occhielli di ancoraggio, dove sono effettivamente necessari.

I Premi

I CUV Knaus hanno ricevuto il “Premio europeo per l’innovazione” nella categoria “Target Group Focus” dal gruppo editoriale Dolde Medien lo scorso gennaio alla fiera CMT. La giuria internazionale, composta da membri del le principali redazioni di caravaning in Europa (tra le quali Caravan e Camper Granturismo, unica in Italia), ha onorato il concetto unico e moderno di tutti i CUV. Cinque serie di modelli: con Boxstar, Boxdrive e Boxlife, Knaus ha un totale di tre serie di CUV con prezzi a partire da euro  42.990. Per quanto riguarda Weinsberg invece i clienti possono scegliere tra i CUV CaraBus e CaraTour (a partire da 38.650 euro).