Anguilla marinata, risotto d’anguilla, cappellacci di zucca con anguilla affumicata e mandorle tostate, anguilla alla brace, brodetto alle verze e a “becco d’asino” saranno solo alcune delle prelibatezze che vi attenderanno alla XXI Sagra dell’Anguilla di Comacchio.

Nelle giornate del 28 e 29 settembre, 5, 6, 12 e 13 ottobre la cittadina lagunare, in provincia di Ferrara, ospiterà la grande festa gastronomica dedicata all’anguilla, la regina delle Valli.

Un grande stand gastronomico sarà allestito presso l’area parcheggio in zona Argine Fattinello. Qui avrete solo l’imbarazzo della scelta tra le decine di prelibati piatti locali proposti.

Anguilla ma anche tonno, risotti, tagliolini, fritto misto e pesce alla griglia. Non mancheranno dolci e buon vino delle sabbie per accompagnare il tutto.

Prelibatezze, ma anche tante altre attività che renderanno la Sagra dell’anguilla un appuntamento imperdibile. Ad esempio, un percorso espositivo con prodotti di artigianato, hobby, curiosità ed enogastronomia coinvolgerà le principali strade della cittadina. Si terranno dimostrazioni di attività legate alla pesca dell’anguilla, alla preparazione e alla cottura di ricette tradizionali con chef di fama internazionale.

Operatori professionisti, inoltre, vi accompagneranno in escursioni in barca, bicicletta, minibus e a piedi alla scoperta di Comacchio e del territorio circostante.

Storici ed esperti vi faranno scoprire curiosità e aneddoti legati alla cittadina, ai suoi palazzi, ponti, canali e vicoli. Lungo le vie del centro si svolgeranno anche rappresentazioni di teatro con messa in scena di storie della vita di un tempo. Concerti, proiezioni, convegni e presentazioni letterarie, infine, animeranno la prossima edizione della sagra.

www.sagradellanguilla.it