Area di sosta: una risorsa per il territorio

APC e Assocamp a favore dell’apertura di area di sosta utili al territorio

Per spingere gli assessori comunali ad aprire un’area di sosta sul proprio territorio in una lettera aperta  APC e Assocamp hanno cominicato i numeri del nostro settore. Questi sono stati utili per evidenziare il potenziale economico del nostro turismo. Il parco circolante di camper in Europa è pari a 2.380.493 veicoli, a cui si sommano 3.530.000 caravan (dati 2019).

La stima fatta sul numero di turisti in libertà è di circa 20 milioni di persone.

Il turismo in libertà rende 23 miliardi di euro, spesi soprattutto dove i camperisti e caravanisti sono meglio accolti. Questo il risultato di uno studio della Società Dwif (Germania).

APC e Assocamp suggeriscono alcune iniziative per attirare i camperisti italiani ed europei nella loro regione.

Come rendere il territorio camper friendly: 3 suggerimenti

  1. Varo di bandi regionali per la realizzazione di aree di sosta
  2. all’incentivazione a campeggi e villaggi per ampliare la stagione di apertura
  3. a cantine, dimore storiche ad allargare la propria clientela, offrendo ai camperisti servizi di sosta e ristorazione.

Una capillare accoglienza per i camperisti e caravanisti, oltre a destagionalizzare, crea il cosiddetto “turismo diffuso“ che va a beneficio anche dei centri minori, fuori dalle rotte del turismo di massa.

Le Riviste

È possibile acquistare la rivista Caravan e Camper Granturismo tutti i mesi in formato cartaceo, oltre che nel formato digitale su Magzter o Zinio.

 

GS Guida alla Sosta Italia cartacea dal 2000 è venduta in edicola, annualmente aggiornata da fine giugno a fine agosto.

 

È acquistabile durante le fiere di settore presso lo stand MAG Editori oppure richiedendone copia direttamente alla redazione o ancora online sempre su Magzter o Zinio.