Al via l’edizione numero 27 di Cantine Aperte, che si terrà sabato 25 e domenica 26 maggio. In Umbria ben 47 cantine socie del movimento Turismo del Vino apriranno le porte ai turisti del vino, con un’edizione tutta rinnovata, all’insegna della qualità dell’offerta e della sostenibilità ambientale.

Sabato 25 maggio tornerà, come ormai è tradizione, la tanto attesa cena A Tavola col Vignaiolo in alcune delle cantine aderenti, mentre domenica 26, per l’intera giornata, ogni cantina proporrà un ricco calendario di appuntamenti.

“Abbiamo voluto porre ancora di più l’accento sulla qualità – ha spiegato Filippo Antonelli, Presidente del Movimento Turismo del Vino dell’Umbria – con l’idea di incentivare il diffondersi di una cultura del vino legata agli aspetti produttivi, al rapporto con il produttore, alla promozione del territorio e delle sue eccellenze che dia il giusto valore a quello che si ha nel bicchiere. Grazie all’opportunità di confronto diretto con il produttore e gli esperti della cantina, -ha aggiunto- così come di partecipazione a momenti degustativi che sono vere e proprie occasioni di conoscenza della storia e delle tradizioni del territorio, il pubblico può imparare e apprezzare meglio tutto ciò che riguarda il vino, il che significa poi anche berlo al meglio, gustandolo senza eccessi.”

Si rinnova anche per il 2019 la partnership di MTV Umbria con AIRC per contribuire a finanziare la ricerca contro il cancro. Volontari dell’associazione saranno presenti nelle cantine aderenti per promuovere, attraverso l’acquisto del calice e della tasca portabicchiere personalizzata, la raccolta fondi e per fornire tutte le informazioni su Airc e sulle sue attività.
Per il secondo anno consecutivo, inoltre, le cantine della regione apriranno le proprie porte anche agli amici a quattro zampe, ai quali sarà riservata un’accoglienza coi fiocchi in appositi spazi.

Con lo slogan Le Cantine Aperte siamo noi! e l’apposito marchio di riconoscimento, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino che aderiscono all’iniziativa invitato i turisti del vino a diffidare dalle imitazioni, ricordando che l’associazione si è dotata già da tempo di un vero e proprio disciplinare dell’accoglienza e che Cantine Aperte è un marchio registrato di proprietà del Movimento.

www.mtvumbria.it
Facebook: @MovimentoTurismoDelVinoUmbria
Twitter: @MTVUmbria
Instagram: @mtvumbria