Stabilimenti balneari sostenibili e inclusivi, luoghi che trasmettano agli utenti valori.

Questa la filosofia di Ecospiagge per tutti, il marchio presentato da Legambiente e Village for all durante la fiera Balnearia 2019.

Il marchio, che sarà attivo dalla prossima estate, sarà assegnato agli stabilimenti balneari che si saranno impegnati nell’adozione di misure di sostenibilità ambientale.

Inoltre con strumenti che garantiscono adeguati standard di accessibilità e ospitalità a persone con disabilità, famiglie con bambini, persone con intolleranze alimentari con esigenze speciali.

Ecospiagge per tutti è un brand che ha l’obiettivo di valorizzare chi mette rispetto dell’ambiente e cura dell’ospite come punti fermi nella gestione della propria attività.

I primi aderenti al progetto sono sei stabilimenti della Rete d’Impresa delle Marine del Parco di Viareggio: i bagni Alhambra, Aretusa, Arizona, Ester, Mergellina e Teresa.

Il disciplinare Ecospiagge per tutti, fornisce una serie di linee guida e si sviluppa intorno a dieci argomenti cardine.

Produzione e gestione dei rifiuti, gestione della risorsa energetica, della risorsa idrica, alimentazione e gastronomia.

E ancora mobilità sostenibile, accessibilità e inclusione, acquisti eco-sostenibili, valorizzazione dei beni culturali e ambientali, rumore, comunicazione ed educazione ambientale.

Ogni area del disciplinare ha una breve descrizione dell’obiettivo da raggiungere e una serie di criteri specifici, volti a indicare ciò che deve essere fatto.

Per la parte accessibilità si fa riferimento al manuale operativo di Village for all.

www.legambiente.it