Fiat Professional ha deciso di abbracciare un linguaggio di tipo ironico per il lancio della nuova piattaforma di comunicazione attiva dal mese di maggio nei principali Paesi di Europa, Medio Oriente e Africa. Il format si rifa a un linguaggio popolare che raccoglie apprezzamento sia sui canali televisivi tradizionali sia sul web, sino a diventare una sorta di “genere letterario” 2.0: il fail.

Si tratta di filmati, spesso amatoriali, di utenti che raccontano i loro maldestri tentativi di svolgere lavori o azioni quotidiane e che spesso culminano in piccoli disastri con divertenti epiloghi. Attraverso esempi surreali e divertenti Fiat Professional vuole sottolineare la differenza tra un approccio al lavoro amatoriale e uno professionale. La campagna gioca sul tema del contrasto rappresentando situazioni verosimili, che potrebbero essere brillantemente risolte con il supporto dei veicoli della gamma Fiat Professional, o, al contrario, avere esiti incerti affidandosi invece esclusivamente all’inventiva e a soluzioni e mezzi di fortuna.

Sono mostrate, ad esempio, scene di lavori svolti in modo assurdo con esiti divertenti, oppure di carico maldestro di oggetti e materiali su mezzi inadeguati, etichettate come Unpro, “non professionale”, contrapposte invece a una panoramica, definita Professional, della gamma completa che esprime i valori del brand Fiat Professional: competenza, affidabilità, determinazione, dinamismo e vicinanza al cliente, accompagnati dal claim Pro like you, “Professionista come te”. Espressioni sintetiche ma capaci di ribadire l’importanza, per la buona riuscita di qualsiasi lavoro, di affidarsi al supporto adeguato, magari scelto tra quelli proposti da Fiat Professional.

www.fiatprofessional.it