Siamo ancora in un periodo di ponti: quello del 25 aprile è appena trascorso e nei prossimi giorni ci si sposterà per la pausa offerta dalla festa dei lavoratori. Come sempre queste occasioni sono anche momenti di bilancio e Apc riporta stime che fanno ben sperare. Proprio dalle parole del presidente Simone Niccolai arriva una ventata di buone notizie quando informa che tra metà aprile e il 1° maggio saranno circa mezzo milione i turisti che si sposteranno attraverso l’Italia in camper o caravan. Di questi ben 150.000 saranno stranieri, dato ancora più importante per un ritorno, o riconferma, dell’interesse per le mete nostrane da parte dei turisti internazionali.

Ma questa ripresa era già nell’aria e, in particolare, per quanto riguarda i turisti stranieri.

Dai risultati provvisori dell’indagine svolta da Banca d’Italia (che saranno illustrati il prossimo 5 maggio a Venezia nel corso della XVII Conferenza “L’Italia e il turismo internazionale. Risultati e tendenze per l’incoming e outgoing nel 2016” organizzata da CISET e Università Ca’ Foscari), emerge che nell’anno appena trascorso ben 53 milioni di turisti internazionali hanno soggiornato nel nostro Paese (+3%), per complessivi 341 milioni di pernottamenti ed una spesa generata pari a 34,4 miliardi di euro (+2%). Per il 2017 la tendenza sembrerebbe indicare un ulteriore crescita del 4%.

Naturalmente le fiere in questo svolgono un ruolo fondamentale: infatti, a cinque mesi dall’apertura dei cancelli per il Salone del Camper 2017, che si terrà dal 9 al 17 settembre, gli organizzatori hanno registrato un incremento delle richieste per le superfici espositive, stimato in un + 10%.

Sono molti i marchi già confermati tra i quali Laika, Frankia, Pilote, Knaus, Arca, Adria, Benimar, CI, Font Vendome, Carthago, Elnagh, Mc-Luis, Mobilvetta, PLA, Rapido, Malibu, Blucamp, Roller Team, Challanger, Caravellair, Sterckeman, Chausson, Rimor, Eura Mobil, Hobby, Fendt, Morelo, Nuova Carrozzeria Torinese, Poessl, Concorde. Presenti anche i costruttori di chassis come Fiat e Volkswagen, di verande (Kampa, Isabella e Mikitex), di tende (Brunner) ai quali si aggunge Trigano MDC per i carrelli da tenda.

“Vai dove ti porta il cuore” sarà il nuovo claim che lancia l’ottava edizione del salone “La nuova dimensione del viaggio”, proposta dal Salone del Camper nella sezione “Percorsi e Mete”, area dedicata alla promozione turistica. Qui lo spirito di avventura verso destinazioni lontane si combina con l’esplorazione di piccoli borghi, città d’arte, oasi naturali e la ricerca di antichi mestieri, artigianato locale e itinerari enogastronomici.

La proposta è varia: si va dalle isole meta di Grandi Navi Veloci, alla croata isola di Krk, dai paesaggi incontaminati dell’Alto Adige, ai suggestivi tour nei Parchi americani per arrivare a l’Antica Corte Pallavicina sulle rive del Po con i suoi tre percorsi di visita: il castello e le sue rinomate cantine di stagionatura, l’azienda agricola con i maiali di razza autoctona, i prodotti dell’orto ed infine il caseificio.

Proposte in linea con il WTO (organizzazione mondiale del commercio) che in questo 2017 celebra a livello internazionale il turismo sostenibile. Ed è proprio la sostenibilità uno dei concetti chiave per il Salone del Camper e, più in generale, per un turismo in libertà che ha costruito il proprio successo sulla possibilità di assaporare la cultura e le tradizioni di località anche poco conosciute, ma che il turista moderno ama scoprire spesso al di fuori dei classici periodi di vacanza. Il camper e la caravan in questo sono certamente due partner d’eccezione.