Ottimo risultato alla Dakar 2020 per la pilota di rally spagnola Laia Sanz, prima tra tutte le donne in gara e 18esima nella classifica generale. La “Regina del deserto” festeggia anche il grande traguardo di ben 10 Dakar portate a termine consecutivamente. Ad accompagnarla in questa gara impegnativa il Kosmo 509, profilato di 741 cm su Fiat Ducato 120 CV.

Il veicolo, fornito in collaborazione con il concessionario spagnolo Autosuministres, è stato il compagno di viaggio ideale per questa nuova avventura: oltre ad essere una vera e propria “oasi” tra una tappa e l’altra, nella quale riposarsi e rifocillarsi, è stato anche il “salotto” dal quale Laia ha registrato i video-diari pubblicati sui suoi canali nel corso della gara. Al termine di alcune tappe particolarmente impegnative, Laia ha voluto infatti condividere con i propri fan le impressioni della giornata, direttamente dalla dinette del suo Kosmo 509.

Come sappiamo la storica gara si è svolta quest’anno in Arabia Saudita. Il percorso, particolarmente impegnativo, è partito da Jedda il 5 gennaio per terminare il 15 ad Al Qiddiyah. Dodici durissime tappe per un totale di 7.856 km su percorsi molto veloci tra deserto, montagne e canyon.

Le difficili e mutevoli condizioni ambientali, con temperature massime di oltre i 30° e minime sotto i 5°, hanno messo a dura prova non solo la resistenza fisica dei piloti, ma anche la meccanica dei mezzi che li hanno accompagnati.

Una bella prova per il Kosmo 509, che ha potuto percorrere terreni sabbiosi e sconnessi anche grazie alle numerose dotazioni di Electronic Stability Control, di serie su tutti i Kosmo profilati: ESP specifico per camper, ABS, ASR, Hill Holder e Roll Over Mitigation.

La forte coibentazione di pareti, tetto e pavimento in polistirene espanso estruso (XPS) e il sottopavimento della zona giorno in vetroresina hanno protetto l’interno del veicolo dai forti sbalzi di temperatura del deserto, consentendo a Laia di sfruttare il camper in ogni momento utile.

Il comodo soggiorno ergonomico a L con imbottiture ad alto comfort e tavolo traslabile in tutte le direzioni è stato un ottimo “ufficio” mobile per pianificare l’impegnativo percorso giorno dopo giorno. I letti con doghe in legno e materassi ad alto comfort hanno garantito a Laia il riposo necessario per ricaricarsi tra una tappa e l’altra.

Il Kosmo 509 ha vinto la sua sfida nel deserto, dimostrandosi un valido supporto per una grande campionessa come Laia Sanz in una gara molto impegnativa e mai scontata.