Caravan E Camper 300 x 100

Nasce la “foresta Iveco”

Iveco

Iveco vicina all’ambiente

In tema di sostenibilità ambientale e sociale, il brand Iveco diventa proprietario di una foresta composta da 300 alberi. 270 da piantare in diverse zone del mondo e 30 destinati al progetto agroforestale del Parco delle Chiese Rupestri in Basilicata.

La “foresta Iveco” nasce grazie alla collaborazione con Treedom. Treedom è la prima piattaforma web che permette di piantare un albero a distanza e seguire online la storia del progetto di cui fa parte.

Dalla sua fondazione, avvenuta nel 2010 a Firenze, sono stati piantati oltre due milioni di alberi in Africa, America Latina, Asia e Italia. Grazie a Treedom i contadini locali piantano tutti gli alberi e contribuiscono a produrre benefici ambientali, sociali ed economici.

Il progetto

Questo progetto Iveco coinvolgerà, oltre all’Italia, altri cinque Paesi, quali Ecuador, Madagascar, Guatemala, Colombia e Tanzania. L’obiettivo è di includere le comunità locali, trasferire loro competenze e assicurare una lunga vita agli alberi, piantandoli nel posto adatto e per il giusto scopo, in modo da arricchire la biodiversità e monitorare, accompagnare e sostenere la cura degli alberi nei primi anni di vita.

Ogni albero ha una pagina online, è geolocalizzato e fotografato. inoltre può essere regalato tramite messaggio o mail grazie a un codice di riconoscimento, che permetterà al proprietario di scegliere dove piantarlo e iniziare a seguirne la storia. Grazie a queste caratteristiche, gli alberi di Treedom creano un legame duraturo fra le persone e permettono alle aziende di agire per la salvaguardia dell’ambiente e delle comunità che lo abitano.

Ultime News

Ultimi Veicoli

Le Riviste

È possibile acquistare la rivista Caravan e Camper Granturismo tutti i mesi in formato cartaceo, oltre che nel formato digitale su Magzter o Zinio.

 

GS Guida alla Sosta Italia cartacea dal 2000 è venduta in edicola, annualmente aggiornata da fine giugno a fine agosto.

 

È acquistabile durante le fiere di settore presso lo stand MAG Editori oppure richiedendone copia direttamente alla redazione o ancora online sempre su Magzter o Zinio.