Si chiama Crans-Montana il territorio che si estende dalla valle del Rodano al ghiacciaio della Plaine Morte, a 3.000 metri di altitudine, offrendo una vista panoramica mozzafiato su 18 dei più bei 4.000 delle Alpi.

Dai vigneti della pianura ai nove laghi, sei “bisse” (antichi canali di irrigazione) e quattro cascate, al ghiacciaio e alle foreste. La regione di Crans-Montana ha tutto da offrire agli amanti della natura. L’accesso alla montagna, possibile 365 giorni l’anno grazie agli impianti di risalita, rende questo altopiano una destinazione privilegiata in ogni momento dell’anno. Lungo un “bisse”, intorno a un lago o nel cuore stesso della montagna. Qui le possibilità di escursione sono infinite. Almeno 320 km di sentieri segnati per le passeggiate. 15 percorsi da trail, 200 km per bici da strada e 11 itinerari per mtb a disposizione degli appassionati di sport e scoperte. Ma Crans-Montana è anche una località che trabocca di storia e tradizioni popolari vallesane. I viaggiatori potranno scoprirle in uno dei tanti musei o centri espositivi. Infine, la gastronomia e l’enoturismo sono innegabilmente un altro punto di forza di questa località i cui crinali sono baciati dal sole e le regalano così millesimati d’eccezione