Viaggiare nella Francia Green: Emozioni e Scoperte

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Una guida perfetta per ritornare a viaggiare nella Francia green. L’edizione 2021 del magazine Explore France è interamente dedicata al turismo sostenibile, verde e slow.

Un “fil vert” In perfetta sintonia con la nuova campagna sulla destinazione Francia. “Quel che conta davvero” nel segno dell’autenticità, la sostenibilità, l’arte di vivere attraverso un turismo lento che rispetta la natura, il verde, l’ambiente.

In occasione della Settimana Europea dello Sviluppo Sostenibile 2021, fino al 26 settembre (www.esdw.eu)  Atout France ha presentato la Campagna 2021  “Quel che conta davvero”. Gli obiettivi e le azioni possibili e  offrire una panoramica di suggestioni green nelle 13 regioni che partecipano al progetto.

Parigi è sempre più verde, costellata di orti urbani e di parchi, che punta a creare aree e percorsi verdi entro il 2030 e una rete di piccole foreste urbane entro il 2050, in un nuovo paesaggio metropolitano. Progetti innovativi di sviluppo sostenibile anche per le prossime Olimpiadi 2024. www.visitparisregion.com

Centro-Valle della Loira: lungo il fiume dei castelli dei re e splendidi giardini, tutto si può visitare in modo green « a ruota libera », seguendo l’omonimo  sito internet (www.enrouelibre-centrevaldeloire.com) www.valledellaloira-francia.it

Nei Pays de la Loire Nantes è una capitale verde, con un eccezionale patrimonio vegetale, urbanizzazione sostenibile e biodiversità nel segno della sostenibilità. www.nantes-tourisme.com- www.solutions-pro-tourisme-paysdelaloire.fr

Nell’Hauts de France imperdibile Nausicaa, Centro Nazionale del Mare di Boulogne-sur-Mer, un progetto che compie 30 anni, volto a sensibilizzare il pubblico sulle problematiche legate a mari e oceani, con uno dei più grandiosi acquari d’Europa. www.hautsdefrancetourisme.com

In Normandia gli anniversari letterari diventano green: sulle tracce di Flaubert a Rouen e in campagna, di Proust a Cabourg (dove ha appena aperto la Villa du Temps Retrouvé), sulle scogliere di Étretat di Arsenio Lupin it.normandie-tourisme.fr

La Bretagna vanta la maggiore concentrazione di fari del mondo. Da scoprire seguendo lo storico Sentiero dei Doganieri(GR34) Un opuscolo e una app “Sulla strada dei fari”. www.bretagna-vacanze.com

Il Grande Est di Francia propone molti itinerari green & slow, come la Via Blu Mosella-Saône in bici (www.lavoiebleue.com), www.art-grandest.fr

In Occitanie imperdibile – e sostenibile – il Canal du Midi, capolavoro del XVII secolo di Pierre-Paul Riquet, Patrimonio dell’Unesco, www.turismo-occitanie.it/

In Nouvelle-Aquitanie vacanze slow nella natura. Novità 2 percorsi green sotto forma di caccia al tesoro  con geocaching a Bordeaux. Senza dimenticare il  primo ristorante vegano al mondo stellato Michelin (e pure stella verde): ONA di Arès, nella Gironda, della chef Claire Vallée – www.nouvelle-aquitaine-tourisme.com

La Borgogna vive in totale armonia con la natura, con itinerari su misura che uniscono paesaggi e arte, tra famose abbazie, percorsi fra i vigneti e le cantine, 1.200 km di canali e fiumi www.bourgogne-tourisme.com

In Alvernia-Rodano Alpi, regione verdissima, si pratica “l’immersione nella foresta” Anche Lione è sempre più ecologica e green: improntato alla sostenibilità tutto il quartiere innovativo della Confluence –www.auvergnerhonealpestourisme.com

In Provenza-Alpi-Costa Azzurra i musei sottomarini a Marsiglia e a Cannes all’ isola Sainte-Marguerite: statue immerse che diventano rifugio per la vita sottomarina, musei subacquei artistici ed ecologici www.provence-alpes-cotedazur.com

In Corsica, isola green per definizione, il Parco Naturale che copre un terzo del territorio e offre 1500 km di sentieri. Il più famoso è la GR20, anche in versione bike: la GT20, 550 km totali da nord a sud  in bicicletta – www.visit-corsica.com

Ultime News

Ultimi Veicoli

Le Riviste

È possibile acquistare la rivista Caravan e Camper Granturismo tutti i mesi in formato cartaceo, oltre che nel formato digitale su Magzter o Zinio.

 

GS Guida alla Sosta Italia cartacea dal 2000 è venduta in edicola, annualmente aggiornata da fine giugno a fine agosto.

 

È acquistabile durante le fiere di settore presso lo stand MAG Editori oppure richiedendone copia direttamente alla redazione o ancora online sempre su Magzter o Zinio.