Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, ha dichiarato che negli ultimi anni sono stati sostenuti processi d’innovazione e ricerca, supportando il trasferimento tecnologico e qualificando il sistema produttivo per accrescerne la competitività. Le aziende multinazionali rappresentano un fattore di innovazione e – se opportunamente radicate sul territorio – possono fungere da volano per l’intero sistema delle imprese locali. All’interno di questo progetto la Regione Toscana, insieme con il Comune di San Casciano Val di Pesa, il Comune di Tavarnelle Val di Pesa e Laika Caravans S.p.A ha firmato un protocollo d’intesa che, attraverso bandi regionali, contribuisca allo sviluppo di nuove tecnologie incorporate nella nuova gamma di camper prodotta da Laika nello stabilimento di San Casciano Val di Pesa. L’industria del caravanning è uno dei settori sul quale la Regione Toscana da sempre ha puntato per la caratteristiche peculiari del suo territorio a densa attrattività turistica.
Il marchio  italiano del gruppo tedesco Erwin Hymer Group, che ha investito più di 40 milioni di euro nella sede toscana, ha le sue radici e la sua tradizione proprio nel territorio del Chianti. La  nuova sede – inaugurata nel 2016 – ospita oggi 464 dipendenti. Dalla sua posizione di amministratore delegato di Laika Caravans, André Miethe ha ribadito come la società tenda ad offrire costantemente un prodotto di qualità, che risponda alle esigenze del mercato nel segmento medio-alto. Da qui nasce la ricerca di personale giovane e qualificato, che venga opportunamente formato e fatto crescere professionalmente.

Grazie a progetti di alternanza scuola/lavoro e stage, che poi si trasformano in assunzioni, Laika interpreta la  collaborazione con le istituzioni e il territorio. Alla base del successo di Laika c’è anche un investimento costante in ricerca e sviluppo: diventa sempre più strategico analizzare le esigenze della clientela per poter proporre soluzioni innovative nei materiali e nelle tecnologie.
Obiettivo del Comune di San Casciano Val di Pesa  è volto a creare una rete efficiente fra imprese, scuole e istituti di ricerca per migliorare la competitività economica locale, attirare sul territorio aziende e cervelli e valorizzare le piccole e medie imprese innovative locali, avvicinandole al consolidato mondo della grande impresa.
Al contempo esiste un confronto aperto con il Comune di Tavarnelle Val di Pesa che favorisca una destinazione ai capannoni di Laika antecedenti alla realizzazione del nuovo stabilimento, anche con il supporto dei servizi forniti da invest in Tuscany, ovvero l’ufficio regionale per l’attrazione e l’assistenza agli investitori in Toscana.

www.laika.it