Assocamp apre alle officine e agli allestitori di veicoli ricreazionali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Il Consiglio Direttivo di Assocamp, durante la consueta riunione di inizio anno, ha posto in evidenza come diversi operatori di settore si siano avvicinati all’associazione inoltrando richiesta di adesione. Per questo si è deliberata l’apertura alla possibilità di adesione a officine e allestitori che operano su camper e caravan anche se non in possesso di un mandato di concessione o licenza di noleggio.

Da ora quindi sarà possibile anche per loro, che come gli altri hanno esigenze specifiche e necessitano di trovare la necessaria assistenza, frequentare i corsi di aggiornamento gratuiti riferiti a migliorare la motivazione degli addetti all’assistenza e/o post vendita nel comunicare la qualità della propria azienda nei confronti del cliente camperista.

In Assocamp troveranno una sezione dedicata con un referente che sarà nominato all’interno del Consiglio Direttivo.

Inoltre, a fronte del pagamento di una quota associativa, avranno la possibilità di accedere a titolo gratuito alle consulenze informative convenzionate con studi di consulenza fiscale, legale, gestione della Privacy e assicurativi.consulenza fiscale, legale, gestione della Privacy e assicurativi.

Anche il sito dell’associazione, www.assocamp.com, a fronte dell’ingresso di questa nuova tipologia di associati verrà ottimizzato in modo da poter individuare in maniera distinta e immediata coloro che esercitano attività di vendita, di noleggio e di officina/assistenza.

Ultime News

Ultimi Veicoli

Le Riviste

È possibile acquistare la rivista Caravan e Camper Granturismo tutti i mesi in formato cartaceo, oltre che nel formato digitale su Magzter o Zinio.

 

GS Guida alla Sosta Italia cartacea dal 2000 è venduta in edicola, annualmente aggiornata da fine giugno a fine agosto.

 

È acquistabile durante le fiere di settore presso lo stand MAG Editori oppure richiedendone copia direttamente alla redazione o ancora online sempre su Magzter o Zinio.