Un prezioso rotolo di papiro e altri reperti unici provenienti dal Museo Archeologico Nazionale egizio saranno presentati in anteprima europea dal 26 dicembre – e visitabili per due mesi – fra le novità della mostra “Egitto. Dei, faraoni, uomini”, che sarà inaugurata allo Spazio Aquileia 123 del Lido di Jesolo con un allestimento straordinario. Si tratterà di reperti preziosissimi e dal grande significato storico provenienti dal Museo Egizio del Cairo, che saranno esposti per la prima volta in Italia accanto a magnifiche testimonianze che arriveranno dalle più importanti collezioni nazionali e che saranno raccontati e valorizzati attraverso nuove e coinvolgenti modalità narrative. Di sala in sala, il percorso di visita trasporterà i visitatori in un viaggio a tutti gli effetti, partendo dal Mare Adriatico e risalendo il fiume Nilo, arrivando poi a scoprire le dinastie dei Faraoni, le divinità egizie, le pratiche legate al mondo dell’oltretomba, ma anche l’arte, la scrittura, i riti e le usanze.

Ci sarà anche una sezione dedicata alle più recenti scoperte nei siti archeologici di Gebel Barkal, in Sudan. Le sezioni saranno potenziate e valorizzate da proiezioni animate e postazioni multimediali interattive, che trasformeranno la scoperta in meraviglia tramite animazioni video, proiezioni interattive, ologrammi e schermi touch. “Egitto. Dei, faraoni e uomini’ sarà una grande occasione per raccontare un Egitto differente, legato ai popoli del Mediterraneo e rivelatore di nuove realtà grazie ai recenti scavi e alla ricerca di questi ultimi anni. La mostra proporrà anche una serie di laboratori didattici differenziati e specifici per i diversi gradi scolastici e per età, dedicati alle scuole ed alle famiglie.