La manifestazione che da il via alla stagione, il Caravan Salon, è pronta per la sua edizione 2020. Protocolli di sicurezza e accessi contingentati saranno le misure adottate per la tutela di addetti e visitatori.

Messe Düsseldorf e CIVD sono in fervida attesa per la partenza del Caravan Salon, la manifestazione che ogni anno dà il via alla nuova stagione commerciale e che si terrà dal 4 al 13 settembre prossimi.

Gli organizzatori sono sempre più convinti dell’importanza di questa kermesse, momento d’incontro tra le case costruttrici di veicoli, accessoristi, enti del turismo, mete e attrezzature per il campeggio e la vita outdoor. Ancora di più quest’anno, perché potrà essere un’occasione per favorire il rilancio dell’economia post lockdown. Proprio per questo, come sottolinea Stefan Koschke, direttore del Caravan Salon, la sicurezza e la salute dei visitatori, espositori e dipendenti è la massima priorità. In stretto scambio con il Ministero della sanità e dell’economia del governo del Nord Reno-Westfalia, è attualmente in fase di sviluppo un protocollo che delinei gli standard per il corretto svolgimento della manifestazione in assoluta sicurezza.

Le misure di sicurezza

Ci saranno layout che permettono il mantenimento della distanza minima obbligatoria che è pari a 1,5 metri. Saranno intensificate le misure igieniche e i distributori di liquido sanificante per le mani si troveranno presso tutti gli ingressi dei padiglioni e degli stand. Sui veicoli potrà salire più di una persona solo se non soggette a restrizioni di contatto, come nel caso di persone conviventi. Oltre a questo sarà obbligatorio l’uso della mascherina. Per assicurarsi che le indicazioni siano seguite con rispetto, saranno impiegati un numero maggiore di personale dedicato e sistemi di video sorveglianza. La presenza di visitatori sarà limitata a 20.000 per ciascuna giornata di apertura e i biglietti saranno disponibili solo online. Questo per essere certi che non si creino assembramenti agli ingressi presso le biglietterie, oltre alla possibilità di avere un archivio dei nominativi effettivamente presenti all’interno della struttura.

Presenze e prenotazioni

A oggi sono confermati un buon numero di espositori come, ad esempio, il gruppo Knaus Tabbert, Hobby, Fendt, il gruppo Trigano, Carthago, Malibu e altri ancora. Il layout e l’elenco definitivi non sono ancora disponibili, ma è possibile rimanere aggiornati sugli sviluppi e prenotare la propria visita sul sito ufficiale.