In occasione della Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile Ecomondo che si è tenuta a Rimini nelle giornate comprese tra il 5 e il 9 novembre, il nuovo Mercedes-Benz Sprinter è stato premiato nella categoria Van relativo al Sustainable Truck of the Year 2019.

Il riconoscimento, promosso dalla rivista specializzata Vado e Torno in collaborazione con il Politecnico di Milano, è stato attribuito al prodotto Mercedes grazie ai consumi più bassi e al minore attrito interno al motore della terza generazione di Sprinter, che ha migliorato la catena cinematica sotto molti punti di vista, conciliando economicità d’impiego a prestazioni di rilievo.

Dario Albano, Managing Director Mercedes-Benz Vans Italia, ha dichiarato che il settore della logistica e del trasporto è alla costante ricerca di soluzioni che rendano la mobilità sempre più sostenibile e attenta all’ambiente, aggiungendo che, proprio per queste motivazioni, questo riconoscimento premia l’impegno in termini di ricerca e sviluppo nell’ambito delle meccaniche tradizionali di cui si fanno ideali ambasciatrici le nuove motorizzazioni diesel di Sprinter, campioni di efficienza ed emissioni, tutti certificati Euro 6/VI.

Oltre a una forte riduzione degli attriti, un altro punto di forza di Sprinter è l’unione delle tecnologie BlueTEC e SCR (Selective Catalytic Reduction) per il post-trattamento dei gas di scarico con AdBlue. Una soluzione che permette di ridurre dell’80% la quota di ossido di azoto dopo la combustione.

Il Sustainable Truck of the Year è un’iniziativa volta a premiare una concezione di sostenibilità che non si limita alle emissioni, ma coinvolge tutte le implicazioni dell’impatto dei veicoli sull’ambiente, seguendo le linee guida tracciate dal Mobility Revolution Truck, indice di sostenibilità che dal 2015 accompagna tutti i nuovi veicoli provati e presentati al pubblico, dai commerciali ai grandi tir.

www.mercedes-benz.it