Knaus Tabbert cresce nel 2020, anno in cui l’azienda non auspicava di superare i dati del precedente. Al centro i Cuv ma non solo: il pubblico giovane fa sperare per il futuro.

Risultato più che positivo per iI gruppo tedesco Knaus Tabbert, ottenuto in un anno, il 2020, dove le previsioni non auspicavano una crescita. Infatti, l’avvento inatteso della pandemia aveva portato i responsabili aziendali ad attendersi una flessione o, al limite, chiudere in pareggio. Invece, contro ogni aspettativa, il 2020 ha superato l’anno precedente con un fatturato di 795 milioni di euro contro i 780 del 2019.

Knaus Tabbert

Il numero di veicoli venduti è stato di 25.349 contro i 25.720 dell’anno precedente. Soprattutto i CUV hanno ottenuto un successo senza precedenti: 4.625 furgonati hanno lasciato i siti di produzione (4.289 nel 2019).  Dato che ha spinto Wolfgang Speck, Ceo di Knaus Tabbert, a definire il 2020 come un anno eccezionale nella storia del gruppo. Le attuali tendenze, che vedono l’interesse anche da parte di un pubblico più giovane, lo hanno convinto che non solo l’azienda è stata in grado di affrontare un periodo difficile, ma che il futuro riserverà nuove sfide con una domanda in continua crescita.